Orchestralunata ospite di Antonella Clerici a “Ti Lascio una canzone”

La formazione di 25 giovanissimi musicisti sarà ospite sabato 8 ottobre da Antonella Clerici a
Ti Lascio una canzone

Primo grande debutto televisivo per ORCHESTRALUNATA, fenomeno musicale davvero unico, nato nella provincia di Viterbo qualche anno fa. La formazione composta da 25 giovanissimi musicisti, di età compresa tra i 7 e i 18 anni, che non perdono occasione per giocare con la musica nel misto di melodie accattivanti e ritmi forsennati che propongono nei loro concerti, sarà ospite del programma di Antonella Clerici “Ti lascio una canzone” sabato 8 ottobre alle 21 su Rai 1.Con l’occasione i ragazzi, diretti dal maestro Maurizio Gregori, proporranno un medley dei piu’ celebri programmi dei bambini e un particolarissimo remake de Viva la pappa col pomodoro. Il brano fa parte, tra l’altro del loro primo CD dall’omonimo titolo, un lavoro di imminente uscita realizzato in pieno stile Stralunato, divertente e allo stesso tempo impegnato, che cerca di far riflettere e di parlare ai giovani con il loro linguaggio. Registrato presso i prestigiosi studi del Forum Music Village di Roma, il disco può contare su collaborazioni molto importanti, come Teresa De Sio che, nella Marcia del gallo che non canta più, ci invita a fare attenzione alla salvaguardia del nostro pianeta, oppure Mysticanza dove è Simone Cristicchi a prestare la propria voce a favore dell’integrazione sociale, mentre in Pane e salame è Sandokan ad accompagnare la piccola Giulia in questo inno alla semplicità. L’ORCHESTRALUNATA non manca di schierarsi contro ogni mafia ed è per questo che insieme a Cisco, storica voce dei Modena City Ramblers reinterpreta i 100 Passi e, sul finire tutti pronti a saltare con Sciamu a ballare riarrangiata e stralunata insieme agli stessi Sud Sound System.
Tutto è iniziato a Vallerano, un paese di 2000 abitanti, dove tutti conoscono tutti e si riesce ancora ad assaporare i profumi di una volta, di quelli cari ai nostri nonni. Nel cuore del centro storico, in quello che una volta era l’Oratorio, oggi si trova una scuola di musica che, grazie alla sapiente gestione dell’ associazione “Musicultura” e alla prontezza degli abitanti a raccogliere i “buoni frutti”, conta oggi circa 150 iscritti, in maggioranza bambini, una percentuale davvero strabiliante rispetto alla media nazionale. Ma a cosa serve la musica se non ad aggregare e a farci divertire? Non può essere uno studio fine a se stesso…ed è così che nella testa del direttore, Maurizio Gregori, prende forma l’idea “ORCHESTRALUNATA”.

Dagli esordi ad oggi la formazione ha vinto diversi concorsi musicali e ha riscosso diverse piazze in nord Italia, a L’Aquila nel Campo S. Biagio dopo il terremoto, a Roma alla Casa della Memoria, e sono stati recentemente ospiti sul palco del Premio De André e al Gran Teatro.
La storia dell’ORCHESTRALUNATA dimostra che impegno e divertimento possono coincidere, che ascoltare i giovani e i giovanissimi aiuta gli adulti a crescere, che parlare apertamente e sinceramente ai ragazzi di oggi aiuterà gli uomini che diventeranno domani.

www.orchestralunata.it
Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
Tel/Fax 06 3225044 – Cell 328 4112014
[email protected]

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento